HO'OpOnOpOnO

∞ Che la pace dell'Io sia con Voi ∞
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
partecipa anche tu all'entanglement! leggi le info nella sezione dedicata
siamo anche su facebook! - ho'oponopono italiano / legge di attrazione <---
contattaci ho.oponopono.forum@gmail.com

Condividere | 
 

 PCE e GCE : energia per la creazione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Nataku

avatar

Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 30.01.10

MessaggioTitolo: PCE e GCE : energia per la creazione   Mer Feb 03, 2010 11:08 am

"Per poter scoccare una freccia, non basta avere la freccia e l'arco, serve anche la forza per farlo" (fonte). Per poter praticare al meglio Ho oponopono, Loa, e altro, bisogna avere una certa conoscenza dell'energia che scorre in noi e intorno a noi. Se abbiamo credenze limitanti, blocchi interiori, e non facciamo niente per risolvere la situazione, non riusciremo mai ad avere dei risultati. O ne avremo di minimi e inconsistenti. L'esercizio che vi propongo ha due varianti e servono proprio a aumentare in noi la forza per poter mettere in atto la nostra capacità di co-creatri. Il PCE è il piccolo circolo energetico, il GCE è il grande circolo energetico, che io qui vi propongo con una variante rispetto alla pratica classica .

PCE :
Per questa pratica, ci focalizzeremo sui due Vasi di energia, Servo (nella parte anteriore del corpo, di tipologia yin femminile e fredda) e Guida (parte posteriore del corpo, di tipologia yang maschile e calda). Questi collegano tutti gli organi vitali. Il pce è idealmente una "ciambella" che parte dall'ombelico, arriva al perineo (per chi non lo sapesse è il lembo di pelle tra l'ano e l'organo genitale), sale per la schiena, fin sulla testa, scende dalla fronte in diagonale passando per la lingua che sarà tenuta contro il palato, scende dalla gola, fino a tornare all'ombelico. Questa pratica serve a riequilibrare l'energia yin/yang del corpo e a farle fluire in tutti gli organi evitando pericolosi ristagni d'energia o insufficienze d'irrorazione.

GCE variante :
In questa pratica ci si siede su una sedia, o sul divano, o dove volete, basta che non stiate sdraiati a terra. Si tengono le gambe leggermente divaricate, e si tiene il busto leggermente piegato in avanti. Le mani sono tenute una dentro l'altra, con i gomiti delle braccia sulle ginocchia. Sarebbe meglio essere scalzi con i piedi sulla terra, per assorbire maggiore energia e meglio, ma anche in casa si può fare, basta stare almeno senza le scarpe altrimenti non serve a niente. Si parte sentendo l'energia che da sotto le punte dei piedi, passa attraverso la pianta fino al tallone, dove sale su per il polpaccio e il retro della coscia. Raggiunge il perineo, da qui raggiunge l'osso sacro, sale fino alla schiena in un punto ideale alla stessa altezza dell'ombelico, sale su fino alla base del collo, su fino alla sommità del capo, passa alla fronte, scende in diagonale nel palato attraverso la lingua. Scende nella gola fino a quella V alla base del collo (che non mi ricordo mai come si chiama). Da qui fate passare l'energia attraverso un braccio nella parte più esterna, attraverso le mani, e poi dall'altro braccio nella parte interna fino a tornare alla base del collo. Da qui si scende nel plesso solare e fino a un punto situato pochi cm sotto l'ombelico che viene chiamato dan tien. Qui dobbiamo sentire di avere come una pallina di energia, che è vuota e che andremo a riempire e addensare. Si dovrebbe percepire una sensazione di formicolio o calore. Dopo un paio di minuti, riempito per bene il dan tien, riprendiamo a far scorrere l'energia attraverso le gambe, le cosce, le ginocchia, le tibie, e infine la facciamo ritornare alla terra attraverso la pianta dei piedi vicino al tallone. Ringraziamo e ripetiamo da capo più volte, finchè non si sente che basta.

Queste due pratiche servono ad accumulare energia e usarla dove serve di più. Il PCE è la "benzina" degli organi vitali, l'energia che si accumula si usa solo nel corpo e per il suo benessere. Il GCE modificato invece, serve a immagazzinare energia che possiamo usare per altri scopi come i viaggi astrali, i sogni lucidi, il manifesting, ho oponopono, etc etc.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Sottocolle



Messaggi : 120
Data d'iscrizione : 30.01.10

MessaggioTitolo: Re: PCE e GCE : energia per la creazione   Dom Feb 07, 2010 10:58 pm

Grazie mille, molto interessante
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
PCE e GCE : energia per la creazione
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Dichiarazione di consumo per l'energia elettrica. Anno 2011
» Creazione certificato in p12
» Lo stress e il ristagno d'energia • VULVODINIA.INFO
» LA CREAZIONE DEGLI ANIMALI
» 8 ENATI EKUSUCHENTI (SCAMBIO DI ENERGIA)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
HO'OpOnOpOnO :: METODI POTENZIANTI-
Andare verso: